Crema di zucca, guanciale e liquirizia

CREMA DI ZUCCA, PANCETTA E LIQUIRIZIA

È una crema sicuramente particolare visto l’utilizzo della liquirizia ma, una volta provata sono sicuro che vi piacerà.

 

Zucche sene trovano ancora tante in giro e per non fare i soliti gnocchi, ho voluto preparare questa pietanza. Per circa 4 persone, ho tagliato a dadi un chiletto di zucca (naturalmente privandola della buccia esterna e dei semi). Ho anche pelato un paio di patate tagliandole anch’esse a dadi. Ho preparato un fondo con mezza cipolla e mezza gamba di porro tritati con uno spicchio d’aglio ed una volta rosolato, ho aggiunto la zucca e le patate. Dopo aver ben amalgamato il tutto, ho versato un litro di brodo vegetale. Un po’ di sale e pepe ed ho portato ad ebollizione. Dopo circa 30 minuti, ho tolto dal fuoco e, con un frullatore d immersione, dopo aver aggiustato di sapore, ho frullato il tutto. Nel frattempo ho fatto soffriggere a parte 4 fette di guanciale. Quando quest’ultimo si è ben rosolato buttando fuori il grasso, ho versato tutto all’interno della crema, grasso compreso. Questo ha fatto in modo di insaporire ulteriormente la crema. Ho versato la mia crema nel piatto e, solo allora ho aggiunto giusto un pizzico di polvere di liquirizia in modo che con il calore si sciogliesse leggermente. Qualche crostino caldo e un ciuffo di germogli di porro e voilà, la crema è servita

Aggiungi un commento