28 febbraio 2018 - carne, creme zuppe e minestre    Commenta

Zuppa di fagiano

CREMA DI FAGIANELLA

Il titolare di una Villa dove ho lavorato qualche tempo fa, appassionato di caccia, spesso e volentieri, invitava a cena degli amici cacciatori.

Con i loro prodotti, noi cuochi dovevamo creare un menù e così, per non fare le solite tagliatelle, gnocchi o ravioli, abbiamo deciso di proporre una zuppa: quella di fagiano. Per mia fortuna il volatile è arrivato pulito e spiumato. Ho iniziato a spolparlo e tagliarlo in pezzi di media grandezza e l’ho fatto rosolare in una padella anti aderente con sale e pepe dopodichè ho preparato un fondo di cottura a base di carote, cipolle e sedano. Ho aggiunto una foglia d’alloro ed una di bacca di ginepro per poi unire il fagiano. A questo punto ho coperto il tutto con del brodo vegetale dove all’interno ho aggiunto un pezzo di pancetta. Ho lasciato cuocere circa ¾ d’ora, ho aggiustato di sapore e, una volta pronta la zuppa, ho messo in fusione, all’interno, un rametto di rosmarino per circa 10 minuti in modo che sprigionasse il suo profumo. Servita bollente con dei crostoni di pane ed un pizzico di prezzemolo tritato, è stata apprezzata.

Aggiungi un commento