Zuppa d’orzo perlato

ZUPPA D'ORZO

Ho messo a bagno l’orzo per poter fare l’indomani un bel orzotto con gli asparagi, ma il brutto tempo nella notte ed il calo delle temperature mi hanno fatto cambiare idea optando per questa zuppa che servita anche tiepida è decisamente buona.

 

 

Ho imparato questa ricetta durante una stagione invernale a Cortina. Ho messo a bagno 500 grammi d’orzo la sera prima e al mattino ho soffritto un fondo di cipolla tritata assieme ad uno spicchio d’aglio ed una foglia d’alloro. Una volta rosolato il tutto, ho aggiunto l’orzo e dopo averlo amalgamato al fondo ho bagnato il tutto con un paio di litri di latte, ho portato a bollore ed ho continuato la cottura con del brodo. L’orzo si gonfia rapidamente e bisogna stare attenti a non farlo attaccare alla pentola. Una volta raggiunta la cottura, quindi dopo circa 40-50 minuti, si aggiusta di sapore eventualmente si allunga con del brodo (perché l’amido dell’orzo potrebbe addensare troppo la zuppa) ed infine si serve. Io, a parte, ho sbollentato dei cubetti di zucchine e di carote e li ho mescolati nella zuppa per dare un po’ di colore e, alla fine sul piatto ho versato una salsa a base di basilico per dare freschezza. Personalmente è un piatto che a me piace molto e che mangerei ogni periodo dell’anno!

Aggiungi un commento