3 febbraio 2016 - panificazione    Commenta

Cuori al kamut

PANE AL KAMUT

Preparando il menù di San Valentino, ho deciso di inserire, nel cestino del pane, dei cuoricini fatti con la farina di Kamut.

Questo tipo di farina contenente glutine e quindi non adatta a chi soffre di celiachia, è ricca di proteine e di sali minerali quindi molto energetica ed ideale per atleti o persone che hanno una vita molto intensa. Il termine kamut è un marchio registrato dalla società americana Kamut International, che ha scelto di identificare con questo termine la sua linea prodotti a base di grano khorasan. Dopo queste piccole informazioni partiamo con la ricetta vera e propria, facile da fare anche in casa. Si fa sciogliere un cubetto di lievito di birra (25 gr) in 300 ml di acqua tiepida quindi si prepara la classica fontana con 300 grammi di farina di kamut assieme a 280 farina di tipo “0”. si versa l’acqua con il lievito sciolto all’interno e si impasta per un minuto. A questo punto si aggiungono 5 grammi di sale e si continua ad impastare fino ad ottenere una pasta liscia e compatta. Si mette in un recipiente facendo lievitare per circa un paio d’ore. Trascorso il periodo, si riprende l’impasto (che sarà raddoppiato) e si impasta nuovamente per un minuto per poi tagliarlo in pezzi formando il panetto. Si lascia nuovamente a lievitare per un’ altra mezzoretta e poi si inforna in forno già caldo a 180° per circa 25 minuti (in base alla grandezza del pane). Io, invece ho messo un po’ d’impasto all’interno dello stampo in silicone, ho fatto lievitare ed ho cotto alla stessa temperatura per 15 minuti. Una volta sformati, ho spennellato con dell’uovo mettendoci in un panino dei semi di papavero e nell’altro dei semi di sesamo

Aggiungi un commento