Cannoli di farro al tarassaco

CANNOLI DI FARRO AL TARASSACO

Quando durante la settimana vado a fare le mie corse campestri “anti stress” mi ritrovo in strade di campagna sterrate con ai bordi o lungo i fossati, erbe spontanee di ogni genere.

Una di queste è il tarassaco che ho deciso di proporre in Osteria come ripieno di un bel cannellone. Per il ripieno, ho naturalmente lavato il tarassaco (circa 230/250 grammi) per poi cuocerlo per pochi minuti in acqua bollente. Li ho scolati, strizzati e tritati grossolanamente. Ho completato il ripieno aggiungendo 200 grammi di ricotta e 30 grammi di Parmigiano grattugiato. La pasta, ovviamente, è fatta in casa ed anche in questo caso ho voluto impreziosirla aggiungendoci un cereale come il farro. Per farla, ho semplicemente preparato una fontana con 250 gr di farina “00” e 150 gr di farina di farro. Al centro ho rotto 4 uova ed ho iniziato ad impastare dall’interno all’esterno formando il composto che , dopo averlo lasciato riposare una mezz’oretta l’ho tirato con l’apposita macchina per la pasta ricavando dei fogli che successivamente ho cotto per pochi secondi in acqua bollente per poi immergerli in acqua fredda. Li ho scolati ed asciugati con un panno. Ho versato il ripieno in un sacchetto da pasticceria per poi, una volta premuto, farlo uscire sopra al lato più lungo della pasta. Ho arrotolato la pasta su se stessa formando il cannellone. Una spolverata di grana sulla superficie ed una gratinata al forno.

Aggiungi un commento