Bollito misto

BOLLITO2 (9)

Eccolo qua uno dei piatti più gettonati dell’inverno. Io ricordo di aver mangiato un ottimo bollito con un infinità di tagli nel vicentino ma questa è una pietanza che in tutto il triveneto la fa da padrone.

 

 

La confraternita del bollito prevede sette tagli di carne di manzo, sette ammennicoli e sette salse d’accompagnamento. (una di queste la trovate qua sotto). Per i tagli di manzo, preparo in una pentola, abbondante acqua salata con dei pezzi di cipolla carote e sedano. Quando questa raggiunge il bollore, allora immergo la carne (nel mio caso la paletta, e la lingua. Uso lo stesso sistema per la gallina. Dopo due ore e 30 minuti controllo la cottura che dovrebbe essere ultimata. Il cotechino, invece, l’ho immergo in acqua fredda ed una volta raggiunto il bollore calcolo 2 ore e mezza abbondanti di cottura. Trasporto il tutto nel famosissimo carrello dei bolliti e taglio al momento le porzioni. Assieme al piatto, porto al commensale alcune salse: salsa verde, mostarda e cren. Ma si accompagna anche con del sale grosso e volendo qualche sottaceto. Io il bollito lo faccio così. Non uso tutti e 7 i tagli e tutti e 7 gli ammenicoli. Se volete approffondire il discorso bollito, vio consiglio di entrare nel sito della confraternita. mandiii

Aggiungi un commento