27 settembre 2016 - carne, piatti unici    Commenta

Spiedo di carni miste

spiedo

Durante un uscita con il Catering “Prezzemolo” di Massimo con il quale io collaboro, abbiamo avuto modo di soddisfare Lorenzo ed i suoi amici che, dopo una serie di antipasti, hanno voluto uno spiedo di carni miste.

 

 
Le carni che ho usato sono il capocollo, la pancetta e la costa di maiale, coniglio a pezzi, pollo tagliato in quarti ed un pezzo di noce di manzo. Chiaramente i pezzi non devono essere di eccessive dimensioni e devono avere una certa uniformità. Una volta tagliate le carni, le ho condite con erbe aromatiche, pepe in grani, alcune spezie e qualche spicchio d’aglio tenendole almeno un giorno a marinare. Il giorno dell’evento, invece, ho preso le carni di diversa pezzatura e qualità e le ho infilate e composte negli schidioni (asticelle di ferro dove cuoce lo spiedo), intervallate con lardo ed erbe aromatiche, cotte attraverso il riverbero di una fiamma “medio bassa” (120°) per 3/4 ore. Raggiunta la cottura ottimale, le carni si sfilano dallo schidione senza alcuno sforzo. Le abbiamo servite in vassoi accompagnate da patate al forno.

Aggiungi un commento