4 marzo 2014 - primi piatti, riso e risotto    Commenta

Risotto con speck e rucola

Uno dei risotti che in ristorante riscuote un discreto successo è quello con lo speck e rucola. La preparazione è suddivisa in tre parti: la cottura separata dei due ingredienti e la cottura del risotto.

Per prima cosa taglio a listarelle lo speck e lo faccio soffriggere in una pentola. Lo scolo mantenendo il suo grasso e facendoci soffriggere una cipolla, non troppo grande, tritata. Invece, faccio sbollentare la rucola per un minuto in acqua bollente salata per poi scolarla e farla raffreddare in acqua fredda. Facendo così il colore della rucola rimane vivace ed intenso. Una volta strizzata la trito grossolanamente. Preparo un brodo vegetale ed aggiungo il riso (circa 75gr per porzione) alla cipolla precedentemente soffritta. Dopo averlo tostato per qualche minuto ci sfumo mezzo bicchiere di vino bianco e in seguito parto con la cottura vera e propria bagnando il riso con il brodo. Dopo 12-13 minuti, aggiungo lo speck scottato e, poco prima di servirlo, la rucola. Completo il risotto mantecandolo con una noce di burro ed una manciata di pecorino stagionato, grattugiato. Buon Appetito!

Aggiungi un commento