Gnocchi di semolino gratinati ai funghi

gnocchi-alla-romana-con-funghi1

Ecco un primo piatto ideale per Natale che, oltre a non essere complicato, è anche interessante visto che lo si può preparare qualche giorno in anticipo.

 

 

Sono i gnocchi di semolino conosciuti anche come gnocchi alla romana con l’aggiunta però di funghi. Quest’ultimi (potrebbero essere porcini, pioppini finferli) si spadellano con olio e aglio per poi tritarli grossolanamente. Per i gnocchi veri e propri, faccio scaldare un litro di latte assieme a 50 grammi di burro, un pizzico di sale ed una grattata di noce moscata. Al bollore, verso “a pioggia” 250 gr di semolino e cucino per 15/20 minuti. Si incorporano 3 rossi d’uovo e 80 grammi di formaggio grattugiato cucinando per ancora 10 minuti. Unisco, alla fine, i funghi e li amalgamo molto bene. A questo punto si versano i gnocchi in una superficie oleata e con l’aiuto di una spatola si stende la massa lasciando uno spessore di circa 2,5 cm. Una volta lasciato raffreddare, con l’aiuto di un coppapasta del diametro di circa 4/5 cm si formano i dischi che verranno disposti in una teglia o pirofila imburrata. Si cosparge di formaggio grattugiato e si fa gratinare in forno peer altri 10 minuti a 175°. La dose è più o meno per 6 persone. Vi ringrazio di cuore per l’attenzione ed i complimenti per il blog, sapete che se avete bisogno di qualche consiglio potete contattarmi ed infine vi auguro un felice Natale ed un sereno 2017.

Aggiungi un commento