Meringata al pistacchio

MERINGA AL PISTACCHIO

Le meringhe sono dei dolci molto versatili e semplici da preparare. Semplici perchè sono composte da zucchero semolato, zucchero a velo ed albume d’uovo in quantità uguali e versatili perchè si possono fare mono porzioni,

 

 

si possono dare loro diverse forme creando una torta (la meringata) o utilizzandole come pasticcini formando dei piccoli ciuffi. L’unico problema è la cottura che dev’essere almeno di 3 ore alla temperatura di 90°. Le meringhe, infatti, devono seccarsi bene. Quindi, si sbattono energicamente gli albumi con lo zucchero semolato e dopo 5 minuti si aggiunge lo zucchero a velo. Si mette in un sacchetto da pasticceria, si da la forma desiderata e si infornano. Per la salsa al pistacchio, il procedimento è un po’ più complesso perchè si deve pastorizzare l’uovo e, per fare un lavoro ben fatto, sarebbe comodo avere un termometro di temperatura. Per prima cosa preparo lo sciroppo mettendo in un pentolino un cucchiaio da minestra di acqua assieme a 60 gr di zucchero semolato. Nel frattempo, con l’aiuto di una frusta elettrica, frullo energicamente 3 rossi d’uovo e, quando lo sciroppo arriva a 121° lo faccio colare a filo direttamente nelle uova continuando a frullare. Aggiungo un foglio di colla di pesce precedentemente ammollato e strizzato dall’acqua fredda (con il caldo si scioglie) e continuo a frullare fino a che il composto non si raffredda. A questo punto, aggiungo una vaschetta da 250 gr di mascarpone amalgamandolo molto bene e poi aggiungo anche 40 gr di concentrato di pistacchio che di solito prendo in pasticceria. Per concludere la base, aggiungo 250 gr di panna ben montata. Ecco, la base al pistacchio è pronta.
Ora , non resta che mettere la base di meringa cotta in un vassoio, metterci uno strato di crema, a piacere sopra aggiungerci una granella di cioccolato o pistacchie ripetere l’operazione. Va messa in congelatore per almeno 3 ore per poi tagliarla a fette e servirla.

Aggiungi un commento