10 luglio 2017 - carne, piatti tipici    Commenta

Cosciotti di pollo al tandoori

20170706_204614

Ecco una delle cose positive per cui è bello lavorare in una cucina multietnica. Questa volta è toccato ad Anil e Sunita, due ragazzi dell’India che collaborano con noi in cucina in queste calde giornate estive.

 

 

Una confezione di cosciotti di pollo in più ha trasformato la cena del personale in un “evento” che ha coinvolto tutto il personale del ristorante. Ho preparato il pollo al tandoori, così mi ha detto Anil al nostro orario di cena. Naturalmente tutti hanno voluto le spiegazioni del caso. Ha praticamente unito zenzero, cumino, cardamomo, pepe nero e chiodi di garofano tutto in polvere, ha aggiunto tre spicchi d’aglio tritato e diluito leggermente con dello yogurt magro formando una pastella. Quest’ultima è stata spalmata sulle cosce di pollo che poi sono state infornate a 160° per circa un oretta e 10 minuti. Se il pollo colora troppo, Sunita mi ha suggerito di coprire la teglia con della carta stagnola. Risultato: cosciotti croccanti e morbidi all’interno. Però, la cosa più devastante, per me è stata la salsa di accompagnamento: cetrioli frullati assieme a paprika (o in mancanza peperoncino in polvere), cumino, anch’esso in polvere, un pizzico di sale, diluito il tutto sempre con dello yogurt bianco. Per me la salsa è al limite dell’immangiabilità ma per Anil e Sunita, e qualche altro cuoco, era nella norma……incredibile.

Aggiungi un commento