18 novembre 2014 - panificazione    Commenta

Pane alla Lavanda

In una delle innumerevoli fiere degli sposi che abbiamo fatto, avevamo come vicini di stand, i ragazzi della lavanda di Venzone.

Tutto il loro stand era di color viola e da li, è nata l’idea di provare a fare anche un pane che oltre al sapore, abbia anche lo stesso colore caratteristico. Con l’aiuto di Marco, abbiamo semplicemente unito del vino rosso all’impasto ottenendo un ottimo risultato. In 800 gr d’acqua e 200 gr di vino rosso abbiamo fatto sciogliere 12 grammi di lievito di birra e poi aggiunto 380 grammi di farina “0” e kg 1,500 di farina “00” 1 dl di olio di semi di girasole ed infine 60 grammi di sale. Il tutto messo in un impastatrice assieme a 15 grammi di semi di lavanda. Abbiamo lasciato impastare il tutto per circa 15 minuti fino a far risultare asciutto l’impasto. Una volta tolto, abbiamo formato i panetti e lasciati lievitare per circa 45 minuti dopodiché abbiamo infornato a 180° per 35 minuti. Se si vuole fare (come in foto) un pane “variegato” si deve preparare anche un pane bianco togliendo i 200 gr di vino rosso e aggiungendo i 200 grammi d’acqua. Ottimo è il risultato per una serata dedicata alla lavanda e, una bella idea per un cestino di pane da proporre sia a casa che in ristorante

Aggiungi un commento